+39 06 37514488
segreteria@aidel22.it

Via Mortara, 2
00182 Roma

Il convegno si è svolto il 29 maggio 2014 presso la sala Rosi del Dipartimento del Sostegno Sociale e della Sussidarietà di Roma Capitale ed ha rappresentato un’occasione del tutto nuova di confronto tra soggetti istituzionali e privati che si occupano in forma diversa e con compiti differenti della stessa finalità sociale, rivolta a persone che vivono una situazione di svantaggio a causa di una malattia rara.

Per la prima volta, attraverso l’iniziativa di Aidel22, il mondo delle malattie rare si è affacciato alle politiche sociali del Comune di Roma e soprattutto ha creato un collegamento con la cooperazione sociale.

Uno dei primi risultati del convegno infatti è stata l’assicurazione da parte dell’Assessore Rita Cutini dell’inserimento della categoria “Malati Rari” tra le categorie di persone in situazione di svantaggio contemplate dalla delibera che ogni anno integra la normativa nazionale di riferimento ( L. n. 381/1991). Per contro il presidente dell’Alleanza delle Cooperative italiane Lazio si è impegnato a stipulare una convenzione con l’Associazione finalizzata a favorire un’esperienza lavorativa dei ragazzi che parteciperanno al corso di formazione.

Il convegno, finalizzato alla presentazione del progetto di orientamento lavorativo per i ragazzi del 22, ha permesso ai ragazzi con le loro famiglie presenti di conoscere le figure professionali che opereranno per la creazione di un percorso personalizzato, partendo da un profilo di ciascun ragazzo rispetto l’aspetto cognitivo, le abilità psicoattitudinali e le conoscenze, attraverso una mappatura delle competenze.  Sono stati inoltre presentati interventi formativi volti a sviluppare una comunicazione efficace, alcuni aspetti relazionali e a favorire l’approccio lavorativo in ambito aziendale. Infine, a completamento del percorso formativo, per migliorare lecondizioni di occupabilità, è stata annunciata l’organizzazione di tirocini e di stage,  che consentiranno ai ragazzi sia di implementare le competenze, sia di avere un approccio protetto verso esperienze lavorative più complesse.

Presentazioni:

Alcune foto scattate durante i lavori in corso:

Alcune foto scattate durante i lavori in corso: Ciro De Geronimo Presidente Confcooperative illustra il ruolo delle Cooperative sociali nel Lazio

 

L’intervento di Rita Cutini assessore al Sostegno Sociale e Sussidiarietà di Roma Capitale

 

Mauro Valente della Legacoopsociali-Lazio presenta le attività svolte nella regione

 

L’intervento di Caterina Asciano, psicologa clinica

 

La presentazione di Flavia Anzalone Human Resource Generalist

 

Maria Duma, responsabile AIdel22 Lazio’

 

L’intervento di Maria Marcheselli vice presidente di UNIAMO